giovedì 17 dicembre 2009

Versi o' parole prevedibili...

L'equilibrio delle cose, la sofferenza, il senso indietro, la luce... >>> Talvolta, le strade sono pericolose, uguali... >>> Chissa', quando gira il tempo di nascere ed evitare la postfazione d'un imbarbarimento della vita >>> Feroce e precisa >>> meno prevedibile ma fascinante secondo i poeti dell'orizzonte conosciuto e stabilito tra parole e versi, sussuri e gridi >>> Cerco della canzone giusta della nuova era personale, individuale, ancora come si fa'... >>> Non rispetto il profluvio d'ogni tipo, specialmente nei sentimenti >>> Finche', esplode il trionfo della verita'... >>> Qualche poesia importante, d'eternita' forse, come la piazza di Martano, mi suppongo, piu' deserta che la pregghiera alla Santa Maria... >>> Ecco.

Nessun commento: